neetAmantE

Con l'incoscienza di un carro armato

Gesù ovvero il primo NEET

Tante volte veniamo a leggere che Gesù, con la sua crocifissione, si è immolato per tutti noi. Ma perché? Farsi ammazzare porterebbe alla salvezza?

Forse è più interessante analizzare, della vita di Gesù, quello che diceva e faceva. Gesù, innanzitutto, non era quel che si dice un infaticabile lavoratore, anzi, dopo aver abbandonato il mestiere di falegname, era diventato un neet profeta, cioé non studiava né lavorava, passando la giornata, sostanzialmente, a cazzeggiare su e giù per la Giudea.

E perché questa figura del chiacchierone causava e causa tanto fastidio? Ma perché il lavoro è sinonimo, specie quando si lavora tante ore al giorno, di sottomissione e di controllo sociale.

Gesù è un free runner, non solo dice, ma anche fa, quello che gli pare, ovvero chiacchierare e cazzeggiare. È l’incontrollabile per definizione.

Cosa succederebbe se tutti i Precari d’Italia decidessero un giorno di scioperare ad oltranza? Il Paese si fermerebbe, magari qualcuno comincerebbe ad ascoltarci.

Magari, si può.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Gesù ovvero il primo NEET

  1. Diciamo che il pensiero ellenistico dell’epoca era la virtù dell’Otium
    cosa ben diversa dal cazzeggiare di molti ragazzi e adulti di adesso.

  2. Il cazzeggiare odierno mi sembra figlio di una società particolarmente ostile, io stesso sono un neet perché ho vissuto esperienze orribili nel mondo del lavoro.

    Dopodiché concordo sul fatto che probabilmente all’epoca di Gesù vi era maggiore coesione sociale e qualche valore qua e là da condividere, oltre a un “otium” più costruttivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: